Report sulla protezione dei brand

Amazon si impegna al massimo per essere l'azienda più incentrata sul cliente al mondo, dove le persone possono trovare e scoprire una vastissima scelta di merci autentiche. Oggi, noi e i nostri milioni di partner di vendita, la stragrande maggioranza dei quali sono piccole e medie imprese, serviamo centinaia di milioni di clienti in tutto il mondo.

Siamo orgogliosi di aiutare queste piccole imprese a crescere e a creare centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro nelle comunità locali. Lavoriamo duramente per guadagnare e mantenere la fiducia dei nostri clienti e vietiamo severamente la vendita di prodotti contraffatti. Promuoviamo un'innovazione costante per individuare i prodotti contraffatti e impedire che raggiungano i nostri clienti.

Leggi il report completo per ottenere maggiori informazioni sulle nostre ultime innovazioni.

Innovazioni più recenti

Controlli proattivi e a tappeto

Attraverso il nostro continuo investimento in tecniche avanzate di apprendimento automatico, abbiamo migliorato i nostri controlli proattivi, automatizzando e ridimensionando i nostri sistemi di protezione della proprietà intellettuale e di rilevazione della contraffazione. Questi sistemi funzionano continuamente in ogni fase del processo, dal momento in cui qualcuno tenta di registrare un nuovo account di vendita, di creare un'offerta e di aggiornare un'offerta del prodotto. La nostra efficace verifica dei venditori, tra cui il collegamento uno-a-uno con potenziali venditori attraverso video chat, insieme ai continui progressi nella nostra rilevazione automatica basata sull'apprendimento, sta dissuadendo i truffatori dal tentativo di creare nuovi account di vendita Amazon.

Strumenti potenti a disposizione dei titolari dei marchi

Da diversi anni, Amazon collabora con lo United States Patent and Trademark Office (USPTO) per prevenire frodi e abusi nel sistema dei marchi. Nel 2022 abbiamo continuato a migliorare la nostra collaborazione con l’USPTO. Amazon riceve e agisce direttamente sulle informazioni fornite dall’USPTO circa lo stato della registrazione e alle parti soggette alle sanzioni USPTO, inclusi i legali che sono stati bloccati dall’USPTO. Questo serve a garantire che non vengano utilizzate richieste e registrazioni fraudolente per l’iscrizione di marchi al Brand Registry. Sfruttiamo queste informazioni per rimuovere brand falsi e offensivi e condividere tendenze all’interno del nostro store con l’USPTO e supportare la loro indagine di potenziali frodi da parte dei loro candidati e registranti.

Identificare i truffatori

Abbiamo iniziato a collaborare con l’agenzia Dogane e Polizia di Frontiera degli Stati Uniti (CBP) per scambiarci informazioni. Nel 2022, Amazon ha fornito alla CBP informazioni su truffatori conclamati, mentre la CBP ha fornito ad Amazon informazioni che ci hanno permesso di interrompere la contraffazione delle merci destinate alla nostra rete logistica e di rimuovere le offerte non conformi dal nostro negozio. Stiamo attuando programmi simili con le agenzie doganali di tutto il mondo. Siamo incoraggiati a continuare queste partnership con le agenzie doganali per accelerare gli interventi sui prodotti, fornire maggiore assistenza alle forze dell’ordine e proteggere meglio i clienti. Queste partnership impediscono ai prodotti contraffatti di raggiungere i clienti Amazon, di superare i confini e di entrare nelle catene di distribuzione nazionali, in modo che non vengano venduti tramite alcun rivenditore o negozio.

Impatto globale della protezione del brand

Brand Registry è stato introdotto nel 2017 e si è esteso a livello globale negli Stati Uniti, in Australia, Belgio, Brasile, Canada, Egitto, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Arabia Saudita, Singapore, Spagna, Svezia, Turchia, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito. Continuiamo a innovare e a espanderci in nuovi mercati per servire al meglio i nostri brand. Nel 2022, abbiamo raggiunto diversi traguardi anche grazie agli oltre 1,2 miliardi di dollari investiti e agli oltre 15.000 dipendenti Amazon che contribuiscono a proteggere i nostri negozi in tutto il mondo.
OLTRE

35 %

Riduzione di oltre il 35% delle notifiche di violazione inviate dai brand nel Brand Registry.

OLTRE

8 miliardi

Oltre 8 miliardi di tentativi giornalieri di modifiche alle pagine prodotto sono stati scansionati dalla tecnologia automatizzata di Amazon per presentare tracce di potenziali abusi.
OLTRE

800.000

Tentativi di creazione di nuovi account venditore da parte di truffatori.



OLTRE

99%

Oltre il 99% delle offerte bloccate o rimosse grazie ai nostri controlli proattivi prima che un brand avesse mai dovuto trovarle e segnalarle. Tali offerte erano sospettate di essere fraudolente, in violazione, contraffatte o a rischio di altre forme di abuso.


OLTRE

6 milioni

Oltre 6 milioni di articoli contraffatti sono stati identificati, sequestrati e smaltiti in modo appropriato, rimuovendoli completamente dalla catena di distribuzione.
OLTRE

1.300

Amazon ha perseguito più di 1.300 criminali attraverso procedimenti legali e referenze penali.






Interrompere le reti della contraffazione in tutto il mondo

Oltre a interrompere la contraffazione attraverso cause civili, l’Unità contro i crimini di contraffazione di Amazon collabora con le forze dell’ordine in azioni unitarie e sequestri in tutto il mondo contro truffatori, fornitori, fornitori di servizi logistici, influencer sui social media, fornitori di fatture false e altro ancora. Nel 2022:
  • Amazon ha condiviso informazioni con diversi uffici di pubblica sicurezza in Cina che hanno aiutato le forze dell’ordine a contrastare le operazioni di contraffazione in diverse province, sequestrando più di 240.000 articoli contraffatti e interrompendo tre importanti reti di contraffazione.
  • Le forze dell’ordine tedesche hanno agito in base alle informazioni di Amazon contro nove sospetti membri di una rete di contraffazione di cartucce d’inchiostro e toner con sede in Germania, che ha tentato di ingannare i clienti vendendo toner falsi, commercializzati come autentici.
  • Amazon ha supportato attività anti-contraffazione intraprese dall’Unità contro i crimini di proprietà intellettuale della polizia di Londra (Police Intellectual Property Crime Unit, PIPCU). L’Unità contro i crimini di contraffazione di Amazon si è unita alla British Phonographic Industry (BPI) per fornire informazioni dettagliate alla polizia di Londra su un’operazione su larga scala di CD contraffatti. Le azioni della polizia, incluse le incursioni in tre diverse sedi, hanno portato al sequestro di oltre 32.000 CD contraffatti.
STORIE DI SUCCESSO

Iscrivi il tuo brand oggi stesso

Inizia a utilizzare Brand Registry

Scopri maggiori informazioni sui requisiti di idoneità e su come iscriverti.